Orari:

Dal Lunedì al Venerdi: 

Matt. 09:30 - 13:00 Pom. 15:00 - 19:30 

 

Sabato:

Su appuntamento

Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

NOVITA' IMU: IMMOBILI IN COMODATO D'USO AI PARENTI

NOVITA' IMU: IMMOBILI IN COMODATO D'USO AI PARENTI

LOGO.jpg
LOGO.jpg

In sede di approvazione della legge di stabilità 2015 è stato rivisto il trattamento dell’unità immobiliare concessa in comodato ad un parente.
In particolare la base imponibile su cui calcolare l'IMU è ridotta del 50% per le unità immobiliari, escluse quelle considerate catastalmente di lusso cioè: A/1, A/8 e A/9, e che vengano concesse in comodato a parenti in linea retta entro il primo grado che la utilizzano come abitazione principale.
Nella caso devono avverarsi le seguenti clausole:
1) il contratto sia registrato;
2) il comodante possieda un solo immobile in Italia oltre all’abitazione principale la quale non deve essere di lusso sita nel Comune in cui è ubicato l’immobile concesso in comodato;
3) risieda anagraficamente e dimori abitualmente nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso incomodato.

Fonte SPAZIO AZIENDE - CONFCOMMERCIO - GENNAIO 2016

07/01/2016