Orari:

Dal Lunedì al Venerdi: 

Matt. 10:00 - 13:00 Pom. 15:00 - 19:30 

 

Sabato:

Su appuntamento

Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

NOVITA' PROROGA CONTRATTI IN CEDOLARE SECCA

NOVITA' PROROGA CONTRATTI IN CEDOLARE SECCA

LOGO.jpg
LOGO.jpg

Con l'introduzione dell'art. 7-quarter, comma24, del DL 193 del 2016 all'art. 03, comma 03. del Dlgs 23 del 2011. l'omessa o tardiva presentazione della proroga del con tratto in cedolare secca prevedeva il pagamento di una sanzione fissa di € 50/00 entro i 30 gg di ritardo e di 100/00 oltre i 30 gg.
Con il ravvedimento operoso le nuove sanzioni sono le seguenti:

1- 5,56 € se il ritardo non supera i 30 gg.;
2- 11,12 € se il ritardo è tra i 31 e 90 gg.;
3- 12,50 € se il ritardo è tra i 91 gg. e l'anno;
4- 14,29 € se il ritardo è tra è l'anno e i due anni;
5- 16,67 € se il ritardo è superiore ai due anni;

La stessa Agenzia delle entrate ha poi chiarito altresì che se la scelta della cedolare e della relativa rinuncia all'aumento del canone è inserita sul contratto non serve fare ulteriore comunicazione in caso di proroga. 
Comunicazione che rimane necessaria se la scelta della cedolare non è inserita in contratto.

09 settembre 2017